Journal 2020 marchi italiani strumento self coaching

JOURNAL 2020: 10 MARCHI (ANCHE ITALIANI) PER IL MIGLIORE STRUMENTO DI SELF-COACHING

Appassionate di pianificazione e planner a rapporto. Questo post potrebbe essere di estremo interesse per voi. Si parla di journal 2020.

Oggi vi parlo dei journal 2020, strumenti di pianificazione per l’attività lavorativa ma anche per gli obiettivi personali utili a tracciare i progressi ma anche per fare un po’ di self-coaching. Non si tratta quindi di bullet journal, di cui ho scritto qualche tempo fa.

In sostanza un journal può avere diverse funzioni:

  • aiuta a individuare i nostri obiettivi;
  • permette di monitorare i progressi;
  • aiuta a migliorare la produttività;
  • permette di tracciare specifiche attività
  • fa esercitare alla gratitudine;
  • aiuta a conoscere noi stessi;
  • insegna ad amarci;
  • supporta nell’introduzione di nuove abitudini;
  • ne traccia il successo.

Questo in generale. Poi ci sono journal tematici che si focalizzano su un particolare aspetto, da quello legato al business a quello con un focus sul benessere fisico (alimentazione + attività sportiva) e mentale. E quelli che permettono di fare liste infinite, di raccogliere spunti o ricordi legati al tema di quel journal.

Ci sono davvero tante opzioni in circolazione e qui vi segnalo le più interessanti tra quelle che ho individuato tra le numerose proposte di journal 2020.

Journal 2020: la selezione di StyleNotes per voi

Come sempre si tratta di una selezione personale fatta in parte sul mio gusto e in parte seguendo la linea editoriale di StyleNotes e quindi gli interessi di voi che mi leggete. La mia lista non ha la pretesa di essere esaustiva né di contenere i migliori journal in circolazione ma sicuramente sono quelli che più mi hanno colpita in mezzo a tanti che ho visto.

Alcuni li ho scoperti online durante lo scorso anno o in passato e vi propongo qui le nuove edizioni, altri curiosando tra gli scaffali di Barnes&Noble in Usa o in librerie e cartolerie di Seoul. Solo uno di questi è tra le mie mani, frutto di un acquisto a Boston.

Journal 2020 marchi italiani strumento self coaching

More or Less Journal di A Criative Life

Il primo di questi journal 2020 è tutto italiano e a crearlo è un’esordiente nel settore, una giovane designer romana da poco tornata da Londra dopo un master. Si chiama Maria Cristina Sgrò e ha condiviso il suo anno londinese sul suo canale YouTube (dove l’ho scoperta) come A Criative Life.

Nonostante alcuni intoppi (la strada di chi esce dall’online e crea un prodotto fisico è lunga, faticosa e piena di ostacoli) è riuscita a portare a casa il risultato; uno strumento piacevole a livello estetico (lei è molto brava, le sue illustrazioni sono delicate e sognanti) e di grande ispirazione. Si chiama More or Less – A journal to plan your creative life e questo concetto di “vita creativa” (non pensate semplicemente alla creatività come a quella del dipingere o attività simili) mi ricorda tanto il libro di Elizabeth Gilbert “Big Magic”.

Dettagli da notare: è totalmente realizzato in Italia, le pagine sono cucite e non incollate (per ragioni pratiche ed ecologiche), la copertina è morbida il che rende l’insieme più leggero e la qualità della carta permette di scrivere nel miglior comfort possibile. Formato A5, con oltre 200 pagine e attualmente disponibile solo in italiano (ma pare arriverà anche in inglese).

Al suo interno, tante illustrazioni e un tema diverso ogni due settimane, sviluppato attraverso testi e disegni nati dalle mani di Cristina, per motivare e ispirare grazie anche a esercizi di produttività e mindfullness. Ogni mese contiene spazio per la lista degli obiettivi, per organizzare le settimane e per fare una review di quanto fatto e raggiunto prima di passare oltre.

More or Less Journal si compra qui.

2020 Artist of Life Workbook di Lavendaire

Di Lavendaire vi ho già parlato in uno dei post sulle agende 2020. Lei è una di quelle persone che online è riuscita a creare non solo una community ma un mondo, uno stile ben definito e riconoscibile e a fornire contenuti di grande ispirazione e utilità conditi con tonalità pastello.

Il suo journal 2020 è pensato per aiutarci a dare vita a un anno pieno di ispirazione e successo. Contiene esercizi e domande che ci guidano attraverso l’esplorazione, la scoperta e la soddisfazione di noi stessi e dei nostri bisogni. Ci aiuta a creare il tipo di vita che desideriamo, a partire dalla visione attraverso la fase di esecuzione.

Si parte con un recap del 2019, tra riflessioni sulla nostra crescita, gli errori fatti e le lezioni imparate, per poi passare a visualizzare il 2020 e quello che vogliamo realizzare, i nostri obiettivi in ambito salute, relazioni, carriera, crescita personale, creatività, spiritualità, in ambito economico ecc.

Poi ci sono esercizi di self love per conoscerci a fondo. esercizi per gestire le paure, spazio per creare una bucket list e per riflettere su come portare un impatto positivo nel mondo. Non mancano consigli su come essere costanti e focalizzati sulla meta e pagine per monitorare i progressi mensilmente o a trimestri. È dato spazio anche al concetto di gratitudine.

Per quanto riguarda l’oggetto fisico, si tratta di un journal il formato A5 ed è composto da quasi 200 pagine: 130 di contenuti e il resto lasciate vuote per i nostri appunti. La copertina è realizzata in ecopelle color lavanda o grigio chiaro e le pagine sono stampate con inchiostro di soia.

2020 Artist of Life Workbook si compra qui.

Journal 2020 marchi italiani strumento self coaching

Eat Pretty, Live Well Journal

Di tutti i journal 2020 di cui vi parlerò, questo è l’unico che possiedo. Gli altri, come anticipato, li ho visti online o li ho sfogliati in giro per il mondo. Ma ho acquistato questo da Urban Outfitters a Boston e ho scoperto che la stessa autrice Jolene Hart ha scritto il libro “Eat Pretty“.

Il nome completo è Eat Pretty, Live Well – A guided journal for nourishing beauty, inside and out e già dice molto. Si tratta di uno strumento che aiuta a scegliere cibi sani e uno stile di vita bilanciato che renda belli dentro e fuori.

Contiene un glossario di oltre 150 alimenti e le loro funzioni sul nostro corpo, uno schema su come costruire un pasto con tutti i macro-nutrienti nella loro versione migliore, la lista della spesa con gli alimenti divisi per funzione, un profilo beauty da compilare per fare un po’ di auto-analisi e self-coaching, una checklist di alimenti divisa per stagioni, l’elenco di erbe e spezie e dei cibi a lunga conservazione che dovrebbero essere sempre in casa, un questionario sul nostro rapporto con il cibo, spazio per inserire nuove ricette da provare, un elenco di alimenti da sostituire con alternative più sane e poi 40 pagine di diario alimentare per monitorare i cibi sani scelti, gli atti di self-care praticati.

Eat Pretty, Live Well Journal si acquista qui, oppure in Usa da Barnes&Noble, Anthropologie, Target, Free People, Beauty Heroes, Chronicle Books e Urban Outfitters (questo anche a Milano).

Goodbye 2019 Hello 2020 – The Goodbye Hello Journal di Project Love

Di Goodbye Hello Journal vi ho già parlato lo scorso anno nel post sui journal 2019 e qualcuna di voi lo ha anche acquistato. In breve, guida chi lo possiede in un viaggio attraverso la realizzazione dei propri obiettivi. Lo stile grafico è moderno e il contenuto è costruito su una serie di domande in stile life coaching.

Le sue creatrici, Selina Barker e Vicki Pavitt, sono proprio due esperte di coaching che hanno lavorato a lungo per aiutare le persone a portare nella loro vita un cambiamento positivo o a creare la vita dei loro sogni.

Goodbye 2019 Hello 2020 Journal si acquista qui.

Journal 2020 marchi italiani strumento self coaching

Juniqe Journal

Juniqe più che un ecommerce è una community di artisti, emergenti e affermati, con sede a Berlino e nata nel 2014; riunisce talenti creativi da ogni angolo del globo ed è sempre alla ricerca di nuovi. L’obiettivo è portare l’arte all’interno delle case. Sul loro sito trovate in vendita una gran quantità di oggetti, dalla wall art ai calendari, dai complementi d’arredo alla stationery.

E non mancano i journal. In particolare quelli di Junique si chiamano 2020 Daily Reflection Journal e offrono una scelta molto ampia per la copertina, dai colori pastello con frasi motivazionali al bianco e nero, a illustrazioni una più bella dell’altra; nella pagina di acquisto di ogni journal ci sono le informazioni sull’artista che l’ha decorata.

Tra le mie preferite in assoluto ci sono Frida di TreeChildWeltall di Eva Wünsch, Planets Pattern di Alex Foster e One Line Girl di Nettsch ma ce ne sono davvero per tutti i gusti.

MYnd Map

MYnd Map è un brand londinese fondato da Rosemary, che dopo aver letto un’infinità di libri, ascoltato podcast, partecipato a retreat, osservato le vite delle persone che più ammira ha messo a punto una routine che l’ha aiutata a vivere focalizzata sui suoi obiettivi. Senza pretese di perfezione, ha deciso di insegnare a noi come fare condividendo la sua esperienza.

MYnd Map è un progetto lanciato su Kickstarter nel 2017 in collaborazione con l’artista Ania Gareeva, che ha illustrato il journal. Si tratta di uno strumento diverso da tutti gli altri perché combina i tool e le tecniche che Rosemary ha appreso per aiutarci nello sviluppo personale e nel raggiungimento degli obiettivi, per ispirarci a sognare in grande ma anche restare concentrati e produttivi. È un journal divertente, creativo, colorato e facile da usare.

Mynd Map si acquista qui o su Amazon.

Self Journal di BestSelf

Il Self Journal è uno di quei journal livello pro di cui vi ho parlato sopra ed è uno dei più completi e per questo anche complessi che ho visto. Combina i layout tipici delle agende (giornaliero, settimanale e mensile) a pagine dedicate agli obiettivi e a box più specifici.

La sezione “daily” ha una durata di circa 3 mesi e consente di impostare e monitorare obiettivi a breve e medio termine. Ogni scheda corrisponde a un giorno ed è impostata su due pagine: comprende il timing 6-21, spazio per note e idee, spazio dedicato alla gratitudine e poi ai goal da raggiungere, ai task da completare, alla lezione imparata, alle piccole vittorie e alle riflessioni.

La sezione settimanale fornisce spazio per impostare obiettivi per un arco di tempo più lungo rispetto a quelli su cui focalizzarsi giornalmente. Essendo più complessi, vengono poi scomposti nel planning per definire le priorità e ottimizzare il tempo della settimana. Ampio spazio è dato alla parte motivazionale con un habit tracker (per tenere traccia ad esempio di quando ci alleniamo, quando dormiamo abbastanza, quando mangiamo sano, quando ci ritagliamo del tempo per leggere e dei box per ripercorrere i sette giorni trascorsi e mettere su carta il momento più felice, le vittorie personali e per fare un bilancio generale.

Il layout mensile invece è il classico con giusto lo spazio per scrivere gli eventi importanti e gli appuntamenti non ricorrenti come viaggi, compleanni, cene, riunioni particolari, scadenze. La parte dedicata agli obiettivi più a medio termine, quelli più grandi e complessi da realizzare aiuta a impostarli e a scomporli in azioni e compiti più piccoli da eseguire in successione.

Self Journal si acquista qui.

Journal 2020 marchi italiani strumento self coaching

Five Minute Journal

È una versione meno impegnativa di tanti journal in circolazione, soprattutto americani, che hanno pagine su pagine da compilare quotidianamente con numerosi dettagli, liste e habit tracker. Compilare ogni giorno uno strumento di quel tipo, prendersi tempo per riflettere e fare il punto della situazione sui propri obiettivi non è cosa banale né rapida.

E non è per tutti; oltre che per una questione di tempo, credo siano strumenti non adatti a principianti perché iniziare per la prima volta a tenere un journal è già impegnativo, meglio quindi iniziare con qualcosa di semplice.

Five Minute Journal richiede un impegno di 5 minuti al giorno per scrivere poche righe sui motivi per i quali siamo grati, cosa potrebbe rendere memorabile la nostra giornata, una affermazione su noi stessi, le cose belle accadute e cosa poteva essere fatto meglio.

Five Minute Journal si acquista qui.

I Journal 2020 di DailyGreatness

DailyGreatness è un marchio svedese fondato da Lyndelle Palmer Clarke e ha come focus il raggiungimento del proprio potenziale. Come avrete ormai capito, i journal sono un ottimo strumento se ben concepiti e realizzati. Quelli di DailyGreatness sembrano proprio così. 

Il concept aiuta a creare una visione avvincente della propria vita, a fissare obiettivi e a raggiungerli, a cambiare le abitudini controproducenti, individuare e seguire il proprio scopo nella vita, compiere le giuste azioni per arrivare alla meta, focalizzarsi sulla positività, riconoscere i propri punti di forza, affrontare e superare i propri punti deboli, affrontare le proprie paure e semplicemente essere felici.

Sono sviluppati e ottimizzati su diverse tematiche. Vi segnalo in particolare quelli pensati per l’aspetto healthy: Wellness JournalTraining Journal (anche su Amazon), Yoga Journal (anche su Amazon). E poi in ambito lavorativo Business Journal (anche su Amazon) e Success Journal.

Passion Journal 2020 di Moleskine

Per chi ama il mondo e i prodotti Moleskine, questa è una chicca in chiusura di questa bella lista di journal 2020. I Passion Journal sono dedicati a chi ha una passione e vuole catalogare ricordi, spunti, dettagli che la riguardano per poi riassaporarli oppure da usare come raccoglitore da consultare di tanto in tanto. Ci sono vari titoli dedicati ad altrettante passioni ma io vi segnalo in particolare Passion Journal ViaggioPassion Journal Wellness e Passion Journal Book.

Passion Journal di Moleskine si acquistano qui oppure nei negozi del marchio o rivenditori.


StyleNotes consiglia prodotti in maniera genuina. Alcuni dei link presenti in questo post sono in affiliazione. Se compri qualcosa utilizzandoli, ottengo una piccola commissione dal negozio. Non ci sono costi aggiuntivi per te. Consideralo un modo per ringraziarmi di tutti i contenuti utili e gratuiti che trovi su questo blog da anni.

 

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *