Che tipo di persona voglio essere nella vita appunti giugno

APPUNTI DI GIUGNO – IL TIPO DI PERSONA CHE VOGLIO ESSERE NELLA VITA

Mai come durante quest'ultimo anno ho lavorato su me stessa e sul tipo di persona che voglio essere. Ne parlo in questi miei Appunti di Giugno.

Che tipo di persona voglio essere nella vita? E voi? Da poco è passato il mio compleanno e dopo festeggiamenti sobri a base di pizza homemade e il gelato più buono del mondo è tempo di fare un bilancio.

Quest’anno è stato il più bello dopo tanto tempo, il più intenso, ricco di novità, di progetti personali, di cose interessanti, di cambiamenti. Durante questi ultimi 12 mesi (ma più che altro gli ultimi 9) sono diventata più consapevole e più forte. Non è stata magia né il bonus per chi raggiunge i 30 31… ehm ok, per chi ha la mia stessa età.

A settembre è successa una cosa, non a me ma questo mi ha fatto inevitabilmente cambiare prospettiva e sguardo su cose e persone. Così tutto quello che da tempo pensavo di fare e diventare ho semplicemente iniziato a farlo.

Mi sono iscritta in palestra e mi sono affidata a un bravo istruttore (niente personal trainer, per ora), ho iniziato a mangiare in maniera sana ed equilibrata facendo anche un minimo di attenzione alle quantità e alle calorie con lo scopo di tornare in forma.

Poi ho preso in mano la situazione di StyleNotes, ho iniziato a fare progetti più grandi di me, ho pianificato a lungo e a lunghissimo termine e poi ho individuato mille passi intermedi dai quali partire e piccoli obiettivi da raggiungere lungo la strada.

Ho iniziato anche il corso per il brevetto PADI Open Water; attualmente sto studiando la parte teorica e mi sto esercitando con le immersioni in acque confinate (piscina profonda 4 metri), durante l’estate passerò a immergermi in acque più profonde in mare.

Che tipo di persona voglio essere nella vita appunti giugno

Tra le cose più piccole e meno visibili, che però influenzano le mie azioni e i miei pensieri, ci sono i libri che sto leggendo e quelli che ho in wishlist da leggere nei prossimi mesi. Perché tutto contribuisce a formare nella mia testa l’idea di quale tipo di persona voglio essere. Non parlo di romanzi, non sono mai stata una grande appassionata di questo genere se escludiamo alcune letture di grandi scrittori fatte tra università e scuole superiori.

Preferisco la saggistica, i libri che mi fanno conoscere un argomento preciso o quelli che mi aiutano a comprendere me stessa. Per il mio gusto, meglio un manuale di una storia inventata giusto per intrattenere. Se devo trascorrere il tempo, preferisco un bel film.

Gli argomenti ai quali mi sono appassionata sono la creatività (intesa come idee e creazione, non come attività creative manuali) e lo sviluppo personale; da lì sto lavorando a ritroso andando ad approfondire alcune parti e ampliandone i riferimenti nelle discipline psicologiche come la psicologia sociale. Ho in mente di iniziare a leggere qualcosa anche di filosofia perché, nonostante i miei studi umanistici, non mi sono mai avvicinata alla materia.

Qui c’è la mia lista dei desideri relativa ai libri, in continuo aggiornamento, mentre di seguito ho inserito la lista di quello che ho letto di recente, che sto leggendo o che sto per iniziare a leggere:

Sembrerà forse superficiale ma io considero film e serie tv potenzialmente “formativi” tanto quanto un buon libro. Quindi ecco il mio breve elenco dei titoli che mi hanno davvero segnata, per qualche ragione, o che semplicemente mi hanno ispirata al punto da vederli più volte e che mi hanno lasciato qualcosa dentro:

  • Lost – la serie della vita, già vista due volte e credo sappiate tutti di cosa parlo (Netflix);
  • Bloodline – la sto riguardando ora per la seconda volta e fa riflettere sul sottile confine tra bene e male e sull’importanza esagerata che spesso viene data all’onore, al buon nome di famiglia e all’immagine da preservare a qualunque costo (Netflix);
  • Se nn ti avessi conosciuto – una storia straziante e un finale da lacrime agli occhi (Netflix);
  • This is Us – fa riflettere su un milione di cose raccontando le vicende di una famiglia americana tra passato e presente (Amazon Prime Video);
  • Into the Wild e Wild – due film sullo spirito di avventura, la voglia di farcela da soli e a modo proprio, il desiderio di perdersi;
  • Perfetti Sconosciuti – la varietà dei rapporti di coppia e le dinamiche raccontate attraverso un cast super top, Giallini e la Rohrwacher su tutti.

Che tipo di persona voglio essere nella vita appunti giugno

Ho capito che tipo di persona voglio essere nella vita? Non so voi ma io non ho davanti agli occhi un’immagine precisa e dettagliata né ho un modello in mente. Ma mi sto facendo un’idea. Negli ultimi mesi sono uscita così spesso dalla mia comfort zone e l’ho allargata a tal punto che se un anno fa qualcuno mi avesse detto che ora mi sarei trovata al punto in cui sono non ci avrei mai creduto.

Ho affrontato e sto affrontando paure e limiti che mi sono creata da sola nel tempo, come il non riuscire a cavarmela da sola, parlare di fronte a un pubblico, aprirmi e raccontare di me stessa a degli sconosciuti scrivendo. Non so cosa ne pensiate ma per i miei standard non sono cose di poco conto.

E poi ho imparato che la bellezza sta anche nelle imperfezioni, che sono più forte di quel che pensavo nel corpo e nella mente, che sono in grado di cambiare e di migliorare grazie alla forza di volontà ma anche che è un esercizio quotidiano e non cade dal cielo, che se tutti fanno o pensano in un modo non significa che quello sia giusto o che vada bene per me, che le abitudini sono belle solo se sono cucite addosso alle proprie esigenze altrimenti sono una gabbia, che di tradizioni ognuno può crearne di nuove, che la vita è breve e non si può vivere per accontentare gli altri (chiunque essi siano), che la persona più importante in assoluto della mia vita sono io.

E ora riparto da questo. Tu che tipo di persona vuoi essere nella vita?


StyleNotes consiglia prodotti che ama in maniera genuina. Se compri qualcosa attraverso alcuni dei link presenti in questo post, potrei guadagnare una piccola commissione come affiliata (cosa che non incide sul prezzo finale che pagherai). Consideralo un modo per ringraziarmi di tutti i contenuti gratuiti che trovi su questo blog da anni.

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

One Comment

  1. Bello mi piace tutto, dai libri che hai scelto ai tuo pensieri. Bisognerebbe prendere esempio! La bellezza sta nelle imperfezioni! hai detto bene, perché una persona può essere bella , ma se dentro non ha niente, non le serve molto!!. Brava Erica…
    Un caro saluto

    paola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *