Natale wishlist 2019 regali

WISHLIST DI NATALE 2019 – REGALI CHE FANNO BENE AL CUORE, ALLA MENTE E AL CORPO

Una decina di giorni a Natale ed ecco qui la mia wishlist tra libri, magazine digitali e su carta stampata, coccole e accessori.

Quest’anno è leggermente meno last minute del solito, mi sono impegnata. Torna la mia immancabile wishlist di Natale, che scrivo per fornire idee ad amici e parenti che desiderano farmi un regalo ma che ogni volta si trasforma in un contenitore di spunti anche per voi, i vostri regali e autoregali.

Niente guida ai regali di Natale piena di prodotti sponsorizzati o ricevuti in omaggio da qualche azienda; non ci sarebbe nulla di male nel farlo, è parte del mio lavoro, basta segnalare ai lettori che si tratta di pubblicità. Ma queste sono proprio le cose che vorrei trovare sotto l’albero, niente di diverso da questo. Se poi in questa wishlist trovate qualcosa che piace a voi o da regalare ai vostri cari per Natale, tanto meglio.

Vi segnalo anche che sul blog ci sono tante altre wishlist in gran parte ancora valide che ho scritto gli scorsi anni per Natale o il mio compleanno; in ognuna ho provveduto a segnalare ciò che nel frattempo ho ricevuto in dono o che mi sono comprata da sola.

Ad esempio sogno ancora i libri con le mappe illustrate (ne possiedo solo 2 di quelli elencati), i bijoux a tema viaggi che segnalavo lo scorso Natale o i bijoux a tema barca a vela suggeriti in occasione del mio ultimo compleanno. O ancora, le borse di Frenzlauer, Mansur Gavriel o la Sloan Bag in versione small di Michael Kors sempre dello scorso Natale.

Dunque ecco la wishlist di Natale edizione 2019.

Natale wishlist 2019 regali

Letture varie tra carta e digital – Wishlist di Natale

Sono sempre combattuta tra la carta stampata, le pagine da sfogliare, l’odore dell’inchiostro sui fogli, e la praticità del digitale. Per ora mantengo una netta distinzione tra ciò che mi piace avere fisicamente tra le mani e ciò che preferisco su qualche device. In generale i libri voglio toccarli, sfogliarli, voglio fare le pieghe agli angoli e prendere note ai margini (non con quelli della biblioteca, ovviamente) ma se sono nel bel mezzo di una lettura appassionante e sto per partire per un viaggio allora va bene anche l’ebook per il Kindle. Come è stato per “Big Magic” di Elizabeth Gilbert (ne ho parlato in questo post), letto tra Costa Rica e Milano.

Per questo Natale sogno di sfogliare, durante le feste e per tanto tempo a più riprese per lasciarmi ispirare, due libri di viaggi non convenzionali usciti di recente. Il primo è “Finalmente Weekend” di Sara Izzi, la mente e le dita sulla tastiera dietro a The Lost Avocado: è un libro che parla di 52 piccoli viaggi da un weekend in Europa e non solo, con lo stile inconfondibile della sua autrice, cosa che me la fa amare da anni.

Il secondo è “The slow life diaries. La nostra vita a ritmo lento tra viaggi, cucina e amore” di Alice Agnelli e Alessandro Madami, la coppia di content creator conosciuti come Gipsy e Il Gitano, la regina e il re dello slow living dietro al sito A Gipsy in the Kitchen. Da qualche tempo viaggiano con un van dell’83 di nome Otto e dopo lungo girovagar su e giù per l’Europa fino a Capo Nord e in Portogalli hanno creato questo volume che devo assolutamente avere; li ho seguiti su Instagram durante l’ultima gitarella da Milano all’Inghilterra e alla Scozia e ho scoperto con loro luoghi magici, cibi belli ancora prima che buoni, piccole botteghe e poi amo l’idea di viaggiare in maniera slow e alternativa per i nostri giorni, come può essere in un van d’epoca.

Tra i magazine sogno uno dei numeri di Sirene, una rivista italiana stampata su carta di alghe; ve ne ho parlato ampiamente qui e trovate anche indicato dove comprarla. Ma anche The Passenger, un libro-magazine di Iperborea che raccoglie inchieste, reportage letterari e saggi a formare il ritratto contemporaneo di un Paese e dei suoi abitanti, attraverso cultura, economia, politica, costume e curiosità raccontati da scrittori, giornalisti ed esperti locali e internazionali; in particolare mi ispirano i volumi su Olanda e Islanda.

A proposito di digital invece da mesi desidero un abbonamento a Medium, una piattaforma di pubblicazione online creata dal cofondatore di Twitter e rappresenta un raccoglitore di contenuti di testo variegato e super interessante, sul quale io stessa vorrei aprire un canale per trattare una singola tematica in parallelo con questo blog. È possibile pubblicare liberamente ma per accedere a contenuti speciali bisogna iscriversi e pagare una quota annuale oppure un abbonamento mensile.

Natale wishlist 2019 regali

Coccole – Wishlist di Natale

Un po’ di leggerezza dopo tanta cultura. Ho davvero necessità di fare un trattamento viso in cabina Prima Luce di Bioline Jatò, azienda italiana di estetica professionale che conosco da anni e della quale ho visitato la sede a Trento, presso il mio centro estetico di fiducia dove è possibile acquistare un buono regalo. Non so tratta di una crema o una maschera ma di una vera e propria coccola per la pelle che si compone di vari step, compreso un massaggio viso che adoro, con l’utilizzo di acidi della frutta che vanno a levigare e a migliorare la grana della pelle.

Altra super coccola è il costoso sapone mani di Aesop (marchio australiano top!) che ho trovato sul lavandino nell’appartamento a Boston di recente e del quale mi sono follemente innamorata, pur avendolo usato con estrema parsimonia. Si chiama Resurrection Aromatique Hand Wash e la profumazione è al mandarino, rosmarino e cedro. Trovate negozi Aesop a Milano in Piazza del Carmine in Brera o in Corso Magenta, oppure presso La Rinascente in Duomo o la profumeria di nicchia 50ml a Porta Romana. Qui comunque trovate tutti i rivenditori e i negozi monomarca. In alternativa c’è comodamente su Amazon.

Natale wishlist 2019 regali

Utility – Wishlist di Natale

Dato il mio recente acquisto da Apple (sono passata da un iPhone 6 al meraviglioso iPhone 11 che fa foto pazzesche!) ora ho bisogno di proteggerlo a costo della vita. Ho individuato una cover bella simile a quella originale ma meno costosa (per la cronaca, le cover in silicone di Apple si rompono a pezzetti e costano 40€); è disponibile in moltissimi colori ma io sogno quella “rosa antico”. La trovi su Amazon.

Viaggi – Wishlist di Natale

Sempre benvenuti biglietti aerei e qualsiasi tipo di buono da spendere per un viaggio, che sia di una compagnia aerea o di un alloggio speciale come una cabin nei paesi nordici o in Alaska, un appartamento piccolo e intimo ma super curato nel cuore di una città, una roulotte per assaporare un briciolo di van life.


N.B. Nessuno dei prodotti segnalati è sponsorizzato, i marchi non mi hanno pagata per parlare di loro, non ho ricevuto questi prodotti in regalo ma sono proprio cose che desidero e che ho selezionato per questa wishlist di Natale. Nel post sono presenti alcuni link affiliati; questo non incide sul prezzo finale del prodotto ma l’azienda darà una (piccola) percentuale a me. Considerala un modo per dirmi “grazie” per tutti i contenuti gratuiti che condivido da anni.

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *