Borse wishlist 2018

WISHLIST DI NATALE: LE MIE 5 BORSE DEI SOGNI

Tra gli accessori amo senza dubbio le borse, fedeli compagne di viaggio ma anche di una giornata fuori casa o di una serata. Oggi vi parlo delle mie 5 borse dei sogni che ho in wishlist da tempo.

Ci sono donne che spendono follie per le scarpe; spesso hanno tacchi vertiginosi, sono scomode, delicatissime e vengono indossate solo in particolari occasioni. Io non sono abituata a spendere cifre da capogiro per capi d’abbigliamento o accessori ma spendo volentieri qualche soldo in più per delle belle borse.

Devono essere in pelle per durare nel tempo, avere un design moderno ma sobrio, essere semplici ma allo stesso tempo particolari, leggere e con caratteristiche precise per le mie esigenze. Non amo le borse con troppi dettagli metallici (ad eccezione della tracolla a catena), quelle squadrate e molto rigide ma anche quelle eccessivamente morbide e informi; preferisco avere a disposizione varie tasche interne e piccoli scomparti piuttosto che uno spazio unico.

Prediligo le borse ampie, comode e pratiche per tutti i giorni dove poter mettere quello che mi serve per star fuori un’intera giornata, portatile compreso. Ma in occasioni diverse scelgo modelli di dimensioni medie.

Negli ultimi due anni mi sono lasciata conquistare da borse che per i miei standard sono decisamente piccole ma che oggettivamente sono medie e anche piuttosto capienti: ecco le mie cinque preferite che ho messo in wishlist. I prezzi sono, a mio parere, accettabili per delle borse in pelle; solo uno dei marchi che cito appartiene a una fascia di prezzo più alta. Non ho inserito volutamente marchi di fascia altissima perché ho voluto creare una wishlist piuttosto concreta e penso che segnalarvi una borsa da 1000-1500€ non lo sia. Senza contare il fatto che non credo ci sia necessità dell’ennesimo post su un blog che parla di borse da migliaia di euro dei grandi nomi del lusso italiano e non.

Borse wishlist 2018

Dunque eccovi la mia selezione di borse belle a prezzi accettabili:

Michael Kors – Big Sloan Bag 

Nella versione grande e nera, è una borsa versatile grazie ai manici a catena con inserti in pelle, doppi per portarla a spalla o singolo per la tracolla; il tutto senza sganciare nulla ma semplicemente facendo scorrere la catena attraverso dei passanti. Ha un effetto trapuntato e le cuciture formano un motivo a triangoli.

È disponibile con le parti metalliche color oro o argento ma io preferisco la prima versione. In negozio hanno il nuovo modello che è identico al precedente salvo per la chiusura, ora più pratica e carina con due mini borchiette (la vedete al link della seconda borsa).

Compatta ma capiente, con diversi scomparti e tasche, è perfetta per il giorno quando non serve una borsa gigante ma anche per la sera. L’ho già ricevuta come regalo di Natale anticipato.

Michael Kors – Small Sloan Bag 

Questo modello mi è piaciuto subito, infatti in wishlist ho inserito anche la versione piccola in rosso scuro e trapuntata con motivo floreale, sempre con le parti metalliche dorate. Questa sul sito è già disponibile con la nuova chiusura.

Borse wishlist 2018

Frenzlauer – Flyer II 

È la versione più grande della classica Flyer, modello celebre di questo marchio toscano che vanta un minimalismo quasi nordico che non posso che apprezzare. La Flyer II è una tracolla sobria e squadrata, perfetta per tutte le occasioni.

Sono solo indecisa tra la versione nera e quella cuoio (qui si chiama “tan”, da non confondere con la “caramel” che invece non mi fa impazzire); se è vero che il nero va su tutto, c’è da dire che buona parte del mio guardaroba è già nero, compresi i cappotti e le giacche; inoltre la tonalità cuoio è l’unica variante che riuscirei a indossare nella maggior parte degli outfit dato che la abbino al nero, al blu, al jeans, al kaki, al bianco.

Furla – Metropolis Mini Bag 

Ovviamente la sceglierei nella versione nera. Questa mini tracolla è un best-seller del marchio, con finitura in pelle texturizzata e piedini in metallo light gold, come la catena da portare a spalla o a tracolla.

Borse wishlist 2018

Varie borse di Mansur Gavriel 

Questo è il marchio più costosetto tra quelli che ho citato. Si tratta di un marchio dal design newyorkese ma made in Italy. È famoso per le borse e gli zainetti, per la palette di colori meravigliosa e la presenza di parti metalliche ridotta allo stretto necessario; propone anche una linea di abbigliamento niente male. La Pebble Crossbody nera è probabilmente la mia preferita, una tracolla semplicissima ma molto raffinata. Adoro le tote e sarebbero perfette per me se non fosse che non hanno tasche interne né una chiusura con un bottone o una cerniera. Se voi riuscite ad affrontare questa cosa della borsa grande tutta spalancata, ecco i modelli del mio cuore che io sceglierei in nero perché, ebbene si, non ho una tote in nero: Large Tote (disponibile anche saffiano) e East West Tote.

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *