fbpx

CUPCAKE ALLA MANDORLA E ALBICOCCA: UN ESPERIMENTO DI FINE ESTATE IN CUCINA

blank

Mi rendo conto che per le albicocche è un po’ tardi ma da tempo volevo proporvi la mia ricetta super collaudata per i cupcake e questa è l’ultima versione che ho provato, nonchè una delle mie preferite. Dunque, al di là dell’ottimo accostamento delle mandorle con le albicocche fresche, diciamo che potete utilizzare questa come ricetta base per cupcake personalizzando poi gli ingredienti a vostro piacimento.

L’abbinamento di questi ingredienti mi ispirava da un po’ così in un caldo pomeriggio d’estate in città ho preso coraggio e ho acceso il forno. Il risultato è stato ottimo e i cupcake sono stati apprezzati da tutte le persone che li hanno assaggiati. Non ho avuto bisogno di colorante alimentare dato che le albicocche mature hanno donato al frosting uno splendida e delicata tonalità (lo stesso vale se utilizzate ad esempio frutti di bosco, uva nera, fichi ecc). La ricetta base, che ho elaborato a partire da quella di Laurel Evans di “Un’Americana in Cucina” (apportando qualche modifica nella quantità di burro e di zucchero, ad esempio), prevede l’utilizzo di farina 00 e zucchero bianco.

Io ultimamente sostituisco alla farina bianca quella semi-integrale (di tipo 2) oppure scelgo di mixare quella bianca e quella integrale (2/3 la prima e 1/3 la seconda) e utilizzo soltanto zucchero integrale di canna. In questo caso ho sperimentato una sostituzione in più: la totalità della farina 00 è diventata in parte semi-integrale e in parte farina di mandorle. Come vedete è molto semplice ottenere qualcosa di molto differente variando pochi ingredienti: potete provare con farina di farro o  Khorosan Kamut®, oppure in versione senza glutine, cambiare la tipologia di frutta, inserire dello yoghurt al posto del latte o ancora della confettura, magari homemade, come farcitura interna della tortina.

Dunque eccovi di seguito la mia ricetta per  “Cupcake alla mandorla con cream cheese frosting all’albicocca e mandorle“. Non spaventatevi se trovate che sia un po’ lunga; prevede diversi passaggi ma sono tutti molto semplici e se la seguite alla lettera non potete sbagliare.

[Foto: ©EricaVentura StyleNotes]

[yumprint-recipe id=’11’]

Chi sono
blank
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *