WISHLIST – TRE LIBRI DI CUCINA E UN ROMANZO, TRA BUON CIBO E MOMENTI DA CONDIVIDERE

libri cucina ricette rachel khoo martina liverani wishlist

Per me il buon cibo non è legato solo al piacere di gustarlo o alla sua preparazione; ci sono anche queste componenti ma ha a che fare in egual misura con la sua condivisione con le altre persone. Se penso al cibo non posso che associarlo a una tavola apparecchiata e circondata da persone, che si tratti di una rumorosa tavolata di amici o parenti oppure di una cena più intima in famiglia. E non vi parlo di cenette speciali organizzate per celebrare un anniversario o un compleanno, ma del ritrovarsi ogni sera per raccontarsi la propria giornata, i successi, gli impegni e anche le cose andate storte, e per condividere un buon piatto anche semplice ma preparato con cura.

Per questo motivo da un libro di ricette non mi aspetto semplicemente ingredienti, procedimento e foto del risultato finale. I libri di cucina che apprezzo devono sapermi coinvolgere, devono guidarmi nel mondo che l’autore ha creato per i propri lettori, ricco di suggestioni e ispirazioni sotto forma di immagini o brevi appunti non strettamente legati alla preparazione del piatto ma magari anche all’allestimento di una bella tavola, al confezionamento di prodotti di cucina da regalare e alla personalizzazione della ricetta di partenza per crearne tante diverse secondo il proprio gusto. E devono essere arricchiti da tante fotografie ambientate dei piatti. Come questo.

libri cucina ricette rachel khoo martina liverani wishlist

Oggi in questa wishlist vi propongo una serie di libri che ho inserito nella mia lista dei desideri, più uno che possiedo già, ma che potrebbero entrare a far parte anche della vostra. Si passa dalla cucina francese in versione easy alle preparazioni con le pentole di ghisa, dalla pasticceria salata a un romanzo sulla “cucina sentimentale”.

La piccola cucina parigina” di Rachel Khoo. Pubblicato nel 2012 con il titolo originale “The Little Paris Kitchen”, propone una cucina francese semplificata, alla portata di tutti e spesso anche alleggerita in termini di calorie. L’autrice è una giovane inglese che, dopo la laurea alla Central Saint Martins College of Art and Design di Londra, si è trasferita a Parigi per studiare presso la scuola Le Cordon Bleu e assecondare la sua passione per la pasticceria; lì ha trasformato la sua minuscola cucina in una sorta di ristorante privato nel quale accogliere un paio di coperti a volta.

Manuale di cucina sentimentale” di Martina Liverani. Un romanzo che racconta le vicende di tra amiche che hanno in comune la passione per la cucina: una foodblogger imprigionata nel corpo di un avvocato, una giornalista di moda sovrappeso con l’ossessione della dieta e una donna integralista del bio e del km zero. Non so di più e attendo di acquistarlo e leggerlo. Aggiungo solo che Martina è una garanzia, con il suo blog Curvy Foodie Hungry, i suoi contributi su Dissapore e il libro “Dieci ottimi motivi per non cominciare una dieta“.

libri cucina ricette rachel khoo martina liverani wishlist

Pasticceria salata” di Marta Tovaglieri. Lei è la foodblogger che sta dietro a Una streghetta in cucina e in questo libro propone oltre ottanta ricette di antipasti e stuzzichini salati deliziosi, di facile preparazione e adatti a ogni occasione. Ha realizzato lei stessa anche le foto, molto belle, luminose e curate nei dettagli. Ha scritto anche “Panini Golosi” nel 2013.

Cocotte all’italiana” di Barbara Torresan. Ecco, questo è il libro che ho già e che sto studiando per bene in modo da utilizzare le ricette che propone con la mia pentola in ghisa. Si tratta di una raccolta di dolce e salato che sto utilizzando per fare pratica con la nuova pentola, per poi lanciarmi a sperimentare la cottura di mie preparazioni. L’autrice è la penna che sta dietro al blog Babs (R)evolution; seguitelo perchè è davvero molto interessante e contiene foto pazzesche.

[Immagini: 123456]

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *