FuoriSalone 2019 Milano Design Week Milan

FUORISALONE 2019: LA MIA AGENDA PER ZONE DELLA DESIGN WEEK MILANESE – PARTE 2

Secondo post dedicato agli eventi che ho in agenda per il FuoriSalone 2019. E voi ci sarete?

Eccomi con la seconda parte della mia agenda del FuoriSalone 2019 (qui potete leggere la prima parte), cioè l’elenco con qualche info descrittiva degli eventi, le installazioni, le mostre, le presentazioni, i temporary store, gli showroom aperti e le inaugurazioni che ho in programma per questa folle settimana all’insegna del design a Milano.

Si parte lunedì 8 con le press preview, cioè le presentazione per stampa e blogger, e poi da martedì a domenica sarà tutto aperto al pubblico o su invito. Per le informazioni sui singoli eventi e per scoprire anche tutti quelli che io non ho segnato in agenda vi rimando al sito ufficiale del FuoriSalone 2019, con orari, location e anteprime.

Dopo Tortona, Brera, Lambrate e Isola, oggi vi segnalo dove andrò e cosa vedrò nel distretto 5 Vie, nel nuovo Bovisa-Dergano, in zona Porta Venezia, al Castello Sforzesco, tra Duomo e San Babila a NoLo, alle sedi di Ventura’s Projects in Centrale e Base, con anche qualche aggiunta qua e là per la città.

5 VIE art+design – FuoriSalone 2019

Riconosciuto come il nuovo polo di ricerca e di design d’avanguardia, 5 VIE pone particolare attenzione alla commistione tra le arti e per l’edizione FuoriSalone 2019 vuole confermarsi come punto di riferimento culturale con un’eterogeneità che offre spunti da tutto il mondo.

Quest’anno il museo diffuso di 5 VIE è dedicato al lavoro di Ugo La Pietra, artista affermato già dalla fine degli anni Cinquanta con una produzione che ha attraversato grande varietà di tecniche creative. E a lui è dedicata la mostra “Design Territoriale” (via Correnti 14), sull’artigianato artistico che sostiene il patrimonio del nostro territorio; si parla di risorse non solo in termini di materiali ma anche di tradizioni e tecniche di lavorazione che nel tempo sono diventate parte del patrimonio artistico e culturale. In esposizione ci sarà una selezione di oggetti da lui progettati e realizzati da artigiani, rendendo ogni pezzo espressione della propria cultura; dal mosaico di Monreale e Ravenna alla pietra leccese e di Lavagna, dai marmi di Carrara ai vetri di Murano, alle ceramiche di Grottaglie e Caltagirone.

Poi ho intenzione di andare da Funky Table (via Santa Marta 14) che insieme a Bitossi Home per il terzo anno alla Design Week milanese hanno creato “B-loom“, un progetto che riunisce le novità della Tavola Scomposta; gli elementi decorativi dall’immaginario di Paula Cademartori si posano su oggetti per gli interni ispirati alla flora tropicale del Sud America, terra d’origine della designer. Fantasie floreali e simboli tipici dell’iconografia classica, rivisitati in chiave creativa e mai convenzionale.

A pochi passi, da Wait and See c’è “Joy of Missing Out. Wait and See Beach” e già che si parli di spiaggia sono tentata. Lì accanto (via Santa Marta 10) andrò a scoprire Nupri, la nuova collezione dell’azienda giapponese Conde House, che dal 1968 produce elementi d’arredo in legno naturale proveniente dalle foreste di Hokkaido, in un’armonia di forme delicate e funzioni complesse.

FuoriSalone 2019 Milano Design Week Milan

Da Six Gallery (via Scaldasole 7, zona Darsena) andrò a scoprire una nuova collezione di design ma soprattutto sono curiosa a proposito del nuovo albergo The Sister Hotel, con il concept dell’art director Samuele Savio e l’interior design curato dal duo di designer Quincoces-Dragò, fondatori della galleria.

A Palazzo Litta (Corso Magenta 24) il cortile centrale sarà dedicato all’installazione “Echo” dello studio Pezo von Ellrichshausen, un’architettura in acciaio che amplifica lo spazio. Credo sarà qualcosa di incredibile e imperdibile! A Palazzo Turati, oltre alla grande esposizione “Masterly” dedicata a designers, artigiani, produttori di design olandesi, quest’anno ci sarà anche un pop-up store del design olandese da Corso Como 10.

Da The Cloister (via Valpetrosa 5) una nuova collezione di oggetti caratterizzati dalla combinazione di diversi materiali quali vetro, ceramica, porcellana e tessuto del designer francese Sam Baron. Da Lisa Corti (via Giacomo Mora 12) andrò a scoprire la nuova collezione per la casa ispirata a un viaggio in Thailandia mentre da Telerie Spadari (via Spadari 13) le nuove collezioni in lino con i pezzi design di Cristina Celestino, Draga&Aurel e Giacomo Moor. 

Poi FattoBene che lo scorso anno aveva un pop-up store in Corso Garibaldi questa volta propone un’installazione (via Cesare Correnti 11) con 100 capolavori quotidiani italiani, con un focus su dieci aziende che hanno fatto la storia del design nel nostro Paese.

FuoriSalone 2019 Milano Design Week Milan

Ventura’s Projects – FuoriSalone 2019

Dopo aver lasciato il distretto di Lambrate, Ventura’s Projects lo scorso anno ha iniziato a suddividere la propria presenza al FuoriSalone in diverse sedi: Ventura Centrale in Stazione Centrale e Ventura Future a diversi indirizzi in zona Loreto. Quest’anno ci saranno due spazi principali.

Ventura Centrale

La parte che ho molto amato lo scorso anno torna negli spazi degli ex magazzini raccordati della Stazione Centrale (via Ferrante Aporti 27) con 16 installazioni, il doppio rispetto al 2018. Sono stata alla conferenza stampa di presentazione e non voglio svelarvi troppo ma secondo me sarà un appuntamento imperdibile. Qui trovate il mio resoconto su Ventura Centrale del 2018.

Ventura Future

Ventura Future invece sarà in Tortona, come vi avevo anticipato nella prima parte dell’agenda (dove ho parlato di quel distretto) negli spazi di BASE (via Bergognone 34); accademie, marchi e giovani designer propongono ricerche e novità interessanti sul design del futuro e sul tema del bio design. Vi segnalo che Ventura Future sarà per la prima volta a pagamento al costo di 5€ (trovate info per acquistare il biglietto qui), giusto per fare una selezione del pubblico davvero interessato.

Porta Venezia in Design – FuoriSalone 2019

Si tratta di un quartiere che per il FuoriSalone unisce progettualità e sguardo al futuro con lo stile Liberty tipico dell’architettura di zona. Qui showroom, negozi e aziende espongono le novità di design e arte. Non mancano visite gratuite in collaborazione con FAI (Fondo Ambiente Italiano).

Mi ispirano diverse cose. East Market Shop (via Ramazzini 6), che ha aperto in zona lo scorso autunno e che in occasione del FuoriSalone 2019 ospita ODD Garden, per presentare l’evento di garden design “Jungle in Flux” basato sull’arte metrobotanica. Poi JVstore (via Melzo 7) concept store di design e accessori moda presenta una speciale collezione che mescola affermati brand a nuove proposte.

Lisa Corti (Via Lecco 2) con i suoi tessuti per la casa e l’abbigliamento nel suo Home Textile EmporiumVilla Mozart (Via Mozart 9) ospita il progetto di “Doppia Firma”, con 19 coppie di designer, creativi europei e artigiani o manifatture d’eccellenza.

FuoriSalone 2019 Milano Design Week Milan

In/Bovisa – Dergano Design District – FuoriSalone 2019

Al Fuorisalone 2019 debutterà la Repubblica del Design, un nuovo distretto che unisce i quartieri di Bovisa e Dergano tra mostre e installazioni sui temi del design in ottica di rigenerazione urbana e sociale; si tratta di zone in fase di riqualificazione, ex aree industriali spesso emarginate dalla vita cittadina ma che sono strettamente collegate al mondo del design grazie alla vicinanza con il Politecnico di Milano.

Ci saranno 9 aree tematiche: social, independent, multicultural, interaction, open, play, narrative, regeneration, energy. Non sono stata alla conferenza stampa di presentazione e non sono informata sui dettagli dei vari eventi. Perciò credo che farò giusto un giro e mi lascerò guidare dall’istinto in una zona che non conosco per nulla.

Altre zone, altro design – FuoriSalone 2019

Quando in città c’è il FuoriSalone, Milano è invasa dalla creatività e non resta confinata nei distretti istituzionali. Ecco quindi una selezione di eventi che sono leggermente decentrati, magari in zone con meno appeal di altre o semplicemente che non appartengono a nessuno dei distretti citati in questa o nella precedente guida e che vorrei andare a vedere.

NoLo – North of Loreto

Via Pietro Crespi, via Luigi Varanini, via delle Termopili fino a piazzale Morbegno, attraversando viale Monza e costeggiando il Mercato Comunale. Ecco il quartiere denominato NoLo.

Una quarantina di designer saranno per il secondo anno negli spazi ex industriali di Alcova (via Popoli Uniti 11/13) e di Fabbrica Sassetti (via Sassetti 31); tra questi i giapponesi di NanBan, un e-commerce che propone in Europa il meglio della produzione nipponica e che presenterà le novità nel suo pop-up store Japanese Stories.

Sempre in zona anche troveremo anche la Design Academy di Eindhoven; sede principale dell’esposizione sarà l’ex-Osteria Crespi, enoteca milanese con cucina con il progetto “Not For Sale“, ma li troveremo anche al Mercato Comunale, in una lavanderia a gettoni e in un pastificio in via Crespi, nel NoLoSo Bar, l’Anaesthesia Club, l’edicola e le vetrine della ferramenta in Piazza Morbegno.

FuoriSalone 2019 Milano Design Week Milan

Castello Sforzesco

In Piazza Castello ci sarà tutta un’area dedicata al glamping. Dopo la mia esperienza in Costa Rica, dove ho alloggiato alcuni giorni in una di queste strutture, sono curiosissima. Se non lo sapete, si tratta di soluzioni ricettive piuttosto recenti che combinano il lifestyle del campeggio con un’allure più glamour grazie a maggior comfort, servizi aggiuntivi e location più ricercate.

A Milano sarà CrippaConcept a far conoscere questo nuovo modo di viaggiare al FuoriSalone 2019; si tratta di un’azienda leader italiana nel settore delle case mobili e delle lodge tent per il turismo glamping.

Varie location fuori distretto

  • Marni (viale Umbria 42) si ispira all’allunaggio (che quest’anno compie 50 anni) e rendendo omaggio all’universo con “Marni Moon Walk”, un viaggio sensoriale alla scoperta dell’a creatività del marchio popolato da complementi d’arredo e di design. Quest’anno il progetto sostiene un’iniziativa benefica delle Fondazione OTB rivolto all’infanzia: parte del ricavato proveniente dalle vendite dei prodotti finanzierà “Future Brain” nel reparto di neuro-oncologia pediatrica dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.
      
  • La Pasticceria Cucchi di Porta Genova (Corso Genova 1) è il nuovo progetto di interior della designer Cristina Celestino,
    che prosegue la sua rivisitazione dei luoghi simbolo della città di Milano dopo il Tram Corallo durante il FuoriSalone 2018. Questa volta reinventa un luogo storico unendo cultura, design e arte della pasticceria.FuoriSalone 2019 Milano Design Week Milan
  • Nella Sala Reale all’interno della Stazione Centrale arrivano i designer austriaci per farci immergere in una vera e propria piscina rosa; una DesignPool per godere da vicino delle opere in totale “Pleasure & Treasure“. Sono super curiosa!
  • Al Giardino delle Culture (via Morosini 8) ci sarà la “Casa dei Sensi”, una piccola oasi dove concedersi un momento di pausa.
  • A Palazzo Bovara (Corso Venezia 51) Elle Decor ha pensato a una mostra-installazione dal titolo “Elle Decor at Work” sul tema degli spazi di lavoro, gli uffici e i coworking, per restituire la complessità e la varietà dei cambiamenti in atto e proporre nuovi scenari. Un allestimento immersivo attraverso varie stanze al piano nobile del palazzo e fino al giardino interno; questo per interpretare l’idea di ufficio contemporaneo in una successione di 9 ambienti animati da presenze digitali ed esperienze interattive per raccontare concetti e forme di vivere il luogo di lavoro con una visione volta al futuro. Anche questo progetto mi ispira moltissimo!

FuoriSalone 2019 Milano Design Week Milan

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *