GIULIA BOCCAFOGLI: LE COLLEZIONI “BODEGA BAY” E “FORMA SECONDA” DI BIJOUX FATTI A MANO

giulia boccafogli bijoux gioielli

Passione, ricerca e dedizione: ecco le caratteristiche delle creazioni che nascono dalle mani di Giulia Boccafogli. Di lei vi ho parlato diverse volte e con rinnovata stima torno a farlo anche oggi, presentandovi le due collezioni attuali: si chiamano “Bodega Bay” e “Forma Seconda” e nascono da ispirazioni ed esperienze diverse. I gioielli di Giulia, o ornamenti contemporanei come li chiama lei, sono tutti realizzati a mano con pellami pregiati di recupero; si tratta di pezzi unici in uno stile che mescola drappeggi, onde e linee morbide con il gusto tribale e soffusi richiami fetish.

Bodega Bay è una piccola località di mare situata nella costa nord della California, a circa 60 km da San Francisco; nel 1963 Alfred Hitchcock la scelse come set per girare gran parte del suo “The Birds”. La collezione che porta il nome di questa cittadina trova la sua ispirazione principale proprio nel piumaggio degli uccelli: corvi neri ma anche grifoni, gufi e aquile e altre specie immaginarie dai colori intensi. In ogni pezzo della collezione “Bodega BayGiulia Boccafogli assembla frange realizzate a mano per conferire all’insieme quella perfetta imperfezione tipica della natura, creando principalmente collane e orecchini.

Forma Seconda” reinterpreta in chiave moderna alcuni elementi ornamentali tipici del XIX secolo; nascono così collane  jabot e colli gorgiera in pelle di recupero di provenienza italiana, tagliata a mano e cucina su un’anima in acciaio armonico per conferire una struttura solida ma elastica al pezzo. Non mancano altre proposte, come le collarini e bracciali in pelle drappeggiata.

Giulia Boccafogli – jewelry designer
web – www.giuliaboccafogli.it

giulia boccafogli bijoux gioielli

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *