Creare fotolibro

COME CREARE UN FOTOLIBRO

Torniamo dalla vacanza della vita con centinaia di fotografie digitali che, dopo poche settimane, entrano nel dimenticatoio. Nessuno le vedrà più, a parte noi quando sentiamo una leggera malinconia per quelle belle giornate. Un  tempo si preparavano gli album fotografici, che oggi sono completamente digitali, quindi difficili da condividere con gli altri. Oggi gli album fotografici si sono evoluti e si chiamano fotolibri. Si tratta di libri fotografici di qualità professionale, preparati con le nostre fotografie, quelle che abbiamo accantonato negli anni, o anche quelle scattate nell’ultima settimana. Per farlo possiamo utilizzare comodi servizi online.

Dare vita a un fotolibro: i primi passi

Sono numerosi i servizi online che consentono di creare un fotolibro. Si tratta dei siti di aziende che stampano le immagini digitali sul formato che desideriamo. Non si tratta di un compito difficile, in quanto tali siti sono appositamente studiati per rendere semplice la creazione di un fotolibro, a partire dalla selezione del formato, del tipo di carta, della copertina. Tutti questi elementi infatti possono essere personalizzati, aggiungendo un colore originale, o una nostra fotografia. Ovviamente a seconda del motivo che ci spinge a creare un fotolibro sarà più indicato questo o quell’altro formato. Se si desiderano riunire le immagini di una vacanza o di un giorno importante magari un libro di dimensioni extra large è perfetto; se invece si intende creare un piccolo omaggio di Natale per amici e parenti sono più indicati i formati Mini. Non esistono comunque regole in merito, sta tuto ai nostri desideri e alla nostra fantasia.

creare fotolibro

Scegliere le foto migliori

Dopo aver selezionato il formato del libro non ci resta altro da fare che selezionare le immagini da inserire nelle sue pagine. Anche qui, il tema è del tutto personale: volendo si può creare un libro che riassume tutte le nostre vacanze all’estero, oppure dare vita a un volume unico per ogni singola esperienza. L’importante è che le immagini siano di buona qualità, meglio quindi selezionarle con un poco di giudizio e ritoccare quelle molto significative ma non riuscite alla perfezione. A tale scopo sul sito CEWE sono disponibili appositi software, che consentono di rendere migliori tutte le nostre immagini, in modo che diano un tocco di bellezza al nostro libro. Le foto possono essere anche ritagliate, così come è possibile rivedere la messa a fuoco o anche l’incisività dei colori.

Effetti speciali

Posizionare le immagini su una pagina bianca può dare un ottimo risultato. Certo è che dare un tocco di movimento, di spessore, al nostro fotolibro può aiutarci a renderlo più interessante da guardare. Sul sito CEWE è possibile scegliere sfondi particolari 

così come inserire effetti speciali di ogni genere. Anche in questo caso è tutta una questione di gusti, ma spesso una semplice cornice alle immagini, uno sfondo che rende unitario il tema e fa risaltare le fotografie, una sfumatura che riempie tutta la pagina del libro, sono tutti elementi che donano un tocco in più. In questo modo il libro risulterà meno piatto e più interessante da sfogliare.

Post sponsorizzato

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *