fbpx
Diptyque Volutes eau de toilette eau de parfum

DIPTYQUE PARIS PRESENTA VOLUTES: LA NUOVA FRAGRANZA E’ ISPIRATA AI VIAGGI D’INFANZIA

Diptyque Volutes eau de toilette eau de parfum

Se conoscete Diptyque saprete anche che i suoi profumieri per creare le fragranze si ispirano al mondo che li circonda, un’inesauribile isola piena di tesori, e ai ricordi, fatti di immagini o odori che si fissano nella memoria. E per questo nuovo profumo dal nome Volutes l’ispirazione deriva dai viaggi compiuti da uno dei fondatori della Maison, Yves Coueslant, quando era soltanto un bambino; si tratta in particolare del tragitto in nave da Marsiglia a Seigon.

E in Volutes ritroviamo sotto forma di note olfattive i ricordi di quel bambino: il fumo delle ciminiere del transatlantico e delle sigarette egiziane. L’odore del tabacco è reso dolce e mielato, mixato a note di spezie fresche come il pepe rosa, il pepe del Madagascar e lo zafferano, alle quali si aggiunge la nota floreale dell’Iris.

Diptyque Volutes profumo

Il flacone ovale comprende i soli bianco e nero, alternati a contrasto tra Eau de Toilette e Eau de Parfum, invertiti in un raffinato esercizio stilistico tra positivo e negativo. Non mancano dettagli che fanno al differenza: l’etichetta e la sua illustrazione è leggibile all’esterno e all’interno attraverso la trasparenza del vetro, con il respiro crescente del mare e del vento, nuvole in movimento e spirali di fumo.

Volutes di Diptyque sarà disponibile dal mese di ottobre 2012 a Milano presso il corner del marchio a La Rinascente e presso i Bar à Parfums Olfattorio in diverse città italiane. La gamma comprende Eau de Toilette da 50ml e da 100ml e Eau de Parfum da 75ml.

Chi sono
blank
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *