BEAUTY REVIEW – PURIFYING VINTAGE 79 DI BIOLINE JATO’, LA LINEA PER LE PELLI IMPURE

Qualche tempo fa vi ho parlato di Bioline Jatò, un’azienda trentina che si occupa di bellezza e che propone linee di trattamento per ogni tipo di pelle e di problema con trattamenti estetici professionali e con prodotti domiciliari. Dopo l’incontro presso la sede di Trento ho avuto anche modo di provare una linea di prodotti specifica per la mia pelle mista e impura, che mi è stata fornita dall’azienda stessa. Si tratta di Purifying, che fa parte della linea Vintage 79 dedicata a ogni tipo di pelle con creme e sieri che vantano specifici principi attivi a seconda della pelle da trattare (impura, delicata, secca o matura).

Purifying è pensata per normalizzare la secrezione sebacea, favorendo la prevenzione dell’effetto lucido, con un importante contributo di idratazione; protagonisti della formula sono una serie di attivi come Azeloglicina®, estratto di pioppo nero e oli vegetali, ad azione opacizzante, normalizzante e restitutiva. Comprende quattro prodotti: il Siero Gel Normalizzante, la Crema Acida, la Crema Opacizzante e la Maschera Normalizzante.

Durante gli scorsi mesi ho provato il Siero Gel Normalizzante e la Crema Opacizzante, entrambi a mio parere validi. La mia pelle mista non lo è soltanto a zone, quindi con la zona a T più grassa e le guance secche, ma lo è anche a periodi; spesso durante l’anno, sia con il caldo che con il freddo, la pelle del mio viso va in carenza di idratazione e in quel caso ricorro a creme idratanti un po’ più corpose ma per la maggior parte del tempo ho necessità di mantenerla pulita, fresca e di evitare l’effetto lucido.

Purtroppo molte creme specifiche non durano un’intera giornata e mentre appena applicate sembrano miracolose, dopo alcune ore lasciano tornare il lucido e la pelle risulta unta. Con Purifying non ho avuto questo problema: successivamente a una bella pulizia con un detergente specifico, applicando mattina e sera prima il siero su fronte, naso e mento, e dopo la crema ho notato una pelle subito più fresca e opaca e questa sensazione di pulito mi ha accompagnata per tutto il giorno, anche ultimamente con il caldo intenso. Inoltre nei periodi più problematici, quando salta fuori qualche brufoletto questi prodotti mi hanno aiutata molto, ma in questo è fondamentale più che altro il siero.

Ci piace – Il siero è in un tubetto comodo e leggero anche da portare in viaggio e, anche se non miracoloso come l’acido salicilico, è comunque un buon alleato per bloccare un brufoletto che spunta.
Non ci piace –  Il prezzo non è basso e la reperibilità è limitata ai centri Bioline.

Chi sono
Erica Ventura, fondatrice di StyleNotes.it, web writer, editor e blogger Amo il bello e provo a circondarmene in ogni aspetto della mia vita. Credo fermamente nell’utilità delle liste e che il mix vincente in ogni cosa sia composto da semplicità, equilibrio e un piccolo dettaglio a contrasto. La mia casa, il mio guardaroba e quel che metto nel piatto ne sono la conferma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *